Live Sicilia

Solidarietà

Prevenire carcinoma alla prostata
Nino Frassica testimonial


Articolo letto 620 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Zapping
La parola magica è prevenire che, detta alla siciliana, si traduce nel vecchio proverbio: “Cu si vaddau si sabbau”. Ed è proprio questo lo slogan scelto per l’iniziativa “E’ ora di prevenire”, una campagna di diagnosi precoce del carcinoma della prostata, promossa dall’ L’Unità Operativa Complessa di Urologia del Policlinico, diretta dal prof. Carlo Magno che ha scelto come testimonial l’attore messinese Nino Frassica, che si è dimostrato immediatamente sensibile e disponibile a “metterci la faccia”.

La conferenza stampa si è svolta nell’aula dell’Accademia dei Pericolanti dell’Università di Messina, erano presenti oltre a Magno, il rettore, Francesco Tomasello, il direttore generale del Policlino, Giuseppe Pecoraro, il direttore sanitario del Policlinico Manlio Magistri, il presidente dell’ Ordine dei medici provinciali Nunzio Romeo e il segret.regionale Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale) Giacomo Caudo.

“Il tumore della prostata – ha spiegato il prof. Magno - è il primo che colpisce in Italia la popolazione con incidenza del 12 per cento e supera quello al polmone, che si ferma al 10 per cento, con 23 mila casi diagnosticati ogni anno, di cui il 20 per cento già in metastasi. Fondamentale è quindi fare prevenzione”.

Il rettore ha sottolineato l’importanza di questa campagna “per sensibilizzare l’opinione pubblica, al fine di effettuare le necessarie visite in tempo utile prima che la malattia possa degenerare irreversibilmente”. In alcuni Paesi, lo screening del tumore della prostata rappresenta uno standard di politica sanitaria, e prevenire la malattia rappresenta un obiettivo ideale. Nell’impossibilità di avere un monitoraggio più specifico per quegli uomini realmente a rischio di tumore e morte, a causa di questa patologia, nei Paesi sviluppati, i controlli iniziano intorno ai 50 anni di età.

Infine un sempre scoppiettante, e per adesso barbuto Nino Frassica, in questi mesi impegnato nelle riprese del film ispirato al romanzo di Andrea Camilleri, ‘La scomparsa di Patò’, ha motivato il suo ritardo alla conferenza stampa giocando proprio con il vocabolo prevenzione e, nel suo stile comico e a volte ai limiti della grammatica ha ribadito che, “se avessi “prevenuto” a puntare la sveglia, sarei certamente arrivato puntuale”. Frassica, inoltre, sta lavorando ad altri due film e a breve riprenderà a girare anche i nuovi episodi della fortunatissima serie televisiva di Rai Uno, Don Matteo.