Live Sicilia

Lombardo e pidini al desco. Lupo non c'è

La cena del grande gelo


Articolo letto 440 volte

VOTA
0/5
0 voti

antonello cracolici, giuseppe lupo, raffaele lombardo, Politica
Tutte le commedie di Eduardo finiscono con la pastasciutta. Tutti gli psicodrammi politici siciliani finiscono a tavola, in un cupo o lieto tramonto gastronomico. Pare che ci sia stata, lunedì scorso, una cena ad alti livelli, tra alcuni dirigenti del Pd e il presidente della Regione, Raffaele Lombardo. Luogo del delitto? Messina. Organizzatore? Francantonio Genovese. Ospite d'onore? Antonello Cracolici, grande chef di pietanze trasversali. Tuttavia, il segretario Pd Giuseppe Lupo non c'era (né lui, né i suoi) e ha rilasciato un commento che il Giornale di Sicilia definisce gelido: "Non sono stato invitato". Una roba da Strega Malefica. E poi sappiamo come finì alla Bella Addormentata. Sarà vero? Sicuramente, probabile. Perchè ciò che nei comunicati non si può dire o fare, si fa e si dice a tavola. Insomma, si prevedono procelle dopo il gran rifiuto del cibo condiviso.  Tempeste sul sostegno al governo Lombardo, ovviamente "dall'opposizione".  Nel Pd si litigherà ancora. D'altra parte i Pidini (nel senso del Pd) nemmeno al desco riescono a stare buoni. Siamo sicuri che, nella cena delle beffe, avrebbero presentato almeno cinque mozioni sull'appoggio esterno al dessert. R.P.