Live Sicilia

SIRACUSA

Taglieggiavano un ragazzo da mesi. In manette due persone


Articolo letto 361 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Avevano preso di mira un coetaneo estorcendogli. poche decine di euro per volta, complessivamente circa mille euro. Uno stillicidio andato avanti per due mesi, finchè il giovane non si è rivolto ai carabinieri.
A finire nei guai sono un ragazzo maggiorenne, Giuseppe Di Lorenzo, che è stato arrestato, e un minorenne, portato nel centro di accoglienza di Catania.  Tutto ha avuto inizio a novembre scorso, quando i due chiesero un prestito di pochi euro per un piccolo acquisto al coetaneo.

Poco dopo i due ragazzi tornarono alla carica: piuttosto che restituire il denaro avuto in prestito se ne fecero consegnare dell'altro, sostenendo che le banconote avute nella prima occasione erano false e che questo aveva loro procurato guai giudiziari in quanto erano stati fermati per un controllo dalle forze dell'ordine.

Da qui la richiesta pressante di mettere assieme ben maggiori somme di denaro da consegnare per far fronte alle spese giudiziarie. Per i due ragazzi l'accusa ora ipotizzata è di estorsione continuata in concorso.