Live Sicilia

Nell'Agrigentino

Tentarono di ucciderlo perché
non aveva dato la precedenza


Articolo letto 579 volte

VOTA
0/5
0 voti

canicattì, Christian Nicosia, omcidio, precedenza, Salvatore Gioachino Gettino, vincenzo adamo, Cronaca
Ci sarebbe un comune diverbio automobilistico dietro il tentato omicidio di Vincenzo Adamo avvenuto due anni fa a Canicattì, provincia di Agrigento. Una mancata precedenza mentre viaggiavano in auto avrebbe fatto scattare l'ira omicida di Christian Nicosia, 24 anni, e Salvatore Gioachino Gettino, 28 anni, arrestati stamane dalla polizia.

I due, secondo gli investigatori, dopo il diverbio, sarebbero andati a casa di Adamo. Le pallottole erano però indirizzate al figlio della vittima, Michelangelo, che però non era in casa. I provvedimenti di carcerazione sono stati emessi dal Gip Lisa Gatto su richiesta del pm Santo Fornasier.