Live Sicilia

Antonello Cracolici elogia il suo Pd

"Abbiamo avuto coraggio,
anche se non si comprende"


Articolo letto 496 volte

VOTA
0/5
0 voti

antonello cracolici, coraggio, pd, riforme, Politica
"Serviva coraggio per fare quello che stiamo facendo: lo so che non tutti comprendono o accettano, ma credo che sostenere il percorso delle riforme sia l'unico modo per creare una vera svolta in Sicilia". Lo ha detto Antonello Cracolici, capogruppo del Pd all'Ars, nel corso di un dibattito con Emanuele Macaluso a Palazzo dei Normanni. "In questi giorni la gente del Pd ci tira da due parti opposte - ha aggiunto Cracolici - da un lato c'é chi pensa che se fossimo al governo renderemmo irreversibile la crisi del centrodestra, dall'altro c'é chi dice: mai con Lombardo. Io so solo che se avessimo scelto di essere al governo, oggi l'Italia non parlerebbe della crisi del centrodestra, ma di un semplice ribaltone locale". "Si fanno spesso paragoni col passato - ha proseguito Cracolici - ma se guardo indietro mi accorgo che mentre a livello nazionale c'é stata una certa alternanza, in Sicilia c'é sempre lo stesso blocco che dura, in pratica, da sessant'anni. E anche quando siamo andati al voto anticipato, dopo le dimissioni traumatiche di Cuffaro con il centrodestra che sembrava stordito, abbiamo preso meno voti della volta precedente. Insomma, ci stavamo impantanando in un pericolosissimo immobilismo, per questo bisognava prendere il toro per le corna: ci abbiamo provato, e i risultati li stiamo vedendo adesso". "Quando, ad esempio, sono stati ridotti i centri di comando nella sanità - ha aoncluso - o quando a proposito di rifiuti si è cancellato il sistema incentrato sui termovalorizzatori, nel centrodestra sono saltati gli equilibri ed è iniziata la loro crisi. E questo per la Sicilia può voler dire voltare pagina".