Live Sicilia

La sentenza sulle estorsioni

Addio pizzo, domani la sentenza


Articolo letto 423 volte

VOTA
0/5
0 voti

addio pizzo, giudici in camera di consiglio, sentenza, Cronaca
Slitta a domani la sentenza del processo Addio pizzo. I giudici della seconda sezione del tribunale di Palermo che celebrano il dibattimento a carico di 17 capimafia ed esattori del racket delle cosche mafiose di San Lorenzo e Tommaso Natale, hanno fatto sapere che solo domattina renderanno nota l'ora della lettura del verdetto. Il collegio è entrato in camera di consiglio questa mattina al bunker del carcere Ucciardone e inizialmente si pensava che la decisione potesse arrivare già in giornata. Alla sbarra 17 imputati tra i quali i boss Salvatore e Sandro Lo Piccolo, Vittorio Bonura e Massimo Troia. Rispondono, a vario titolo, di associazione mafiosa, estorsione aggravata e danneggiamento. Tra gli imputati anche un commerciante Maurizio Buscemi accusato di favoreggiamento: negando di avere subito richieste estorsive avrebbe avvantaggiato Cosa nostra. Oltre 60 i taglieggiamenti contestati agli imputati. Tra le estorsioni commesse anche quella all'imprenditore Rodolfo Guajana che vide distrutta la sede della sua azienda di ferramenta nel luglio del 2007. Una sessantina di indagati nell'ambito del procedimento Addiopizzo è già stata giudicata in abbreviato.