Live Sicilia

MAFIA

Cisl: "Pool di sindacalisti contro infiltrazioni negli appalti"


Articolo letto 307 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
"Prevenire è meglio che curare, anche quando il rischio-malattia si chiama Cosa nostra". Per alzare un argine contro la minaccia mafiosa nei cantieri delle grandi opere, in Sicilia come in Lombardia, la Cisl ha dato vita stamani a Milano, nella sede meneghina dell'Antica Focacceria San Francesco, a un pool di sindacalisti anti-boss. L'iniziativa é partita da Cisl e Filca (la federazione cislina degli edili) delle due regioni, in vista dell'Expo 2015 e in attesa delle grandi infrastrutture programmate per l'Isola. A precisare contorni e obiettivi del progetto, denominato appunto "San Francesco", è Maurizio Bernava, segretario della Cisl Sicilia, che con il numero uno della Filca Sicilia Santino Barbera e i colleghi della Lombardia, ha sottoscritto la lettera d'intenti che ha dato il via al programma. "Abbiamo pensato - ha spiegato Bernava - a un osservatorio permanente aperto a istituzioni, forze dell'ordine ed enti paritetici". La sua mission sarà cooperare con le forze di polizia e la magistratura, contro i fenomeni irregolari. Sarà collegato agli ispettorati del lavoro e utilizzerà le informazioni disponibili alle casse edili. (Ansa)