Live Sicilia

PESCA

Da lunedì 60 giorni per il novellame, Bufardeci firma decreto


Articolo letto 1.170 volte

VOTA
0/5
0 voti

2010, pesca novellame, sicilia, Le brevi
L'assessore regionale alle Risorse agricole e alimentari, Titti Bufardeci, ha firmato il decreto per le attività di pesca del "novellame" e del "rossetto" per il 2010. Il decreto - redatto sulla base delle argomentazioni contenute nei "Preliminari ai piani di gestione della pesca siciliana" e con il parere del Consiglio regionale della Pesca, riunitosi lo scorso 13 gennaio - prevede che per il 2010 la pesca professionale del novellame di sardina (Sardina pilchardus) e del rossetto (Aphia minuta) sia consentita per 60 giorni consecutivi a decorrere dal 25 gennaio, con esclusione dei festivi. Il calendario è così stabilito: dal 25 e fino al 23 febbraio sarà consentito, dall'alba al tramonto, il prelievo di novellame di sardina e del rossetto in tutti i compartimenti marittimi dell'Isola, con esclusione della zona compresa tra la foce del fiume Belice e Capo Bianco; dal 24 febbraio e fino al 25 marzo l'attività proseguirà in tutti i compartimenti marittimi dell'Isola. Gli armatori dovranno fornire settimanalmente all'autorità marittima competente i dati riguardanti le catture giornaliere in termini di quantità, località, numero di cale svolte e ore di pesca. Gli stessi dovranno fornire un campione della cattura a richiesta degli Istituti di ricerca che hanno predisposto i piani di gestione regionali. Il decreto è stato inviato alla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana per la pubblicazione e il testo integrale è sul sito internet del dipartimento.