Live Sicilia

Lavoro

Turismo, a Palermo
il IX congresso della Uiltucs


Articolo letto 754 volte

VOTA
0/5
0 voti

Congresso, palermo, sicilia, Turismo, uiltucs, Zapping
Il divario tra nord e sud, l'emigrazione e la crisi economica che ha portato a un aumento del 300 per cento dei cassaintegrati anche nei settori del commercio e del turismo. Sono questi alcuni dei temi che saranno discussi a Palermo in occasione del nono congresso nazionale della Uiltucs, il sindacato che tutela proprio i lavoratori del commercio, del turismo e dei servizi. L'incontro inaugurale si terrà domani, lunedì 25 gennaio, alle 14, presso il Teatro Politeama di Palermo. Interverrà nel corso del congresso il segretario nazionale della Uil, Luigi Angeletti. Presenti anche il segretario regionale della Uiltucs, Pietro La Torre e quello nazionale Brunetto Boco. Per il Comune di Palermo porterà i saluti il vicesindaco Francesco Scoma.

“Il tema che oggi sta più a cuore è quello del divario tra nord e sud – spiega Pietro La Torre – Il Mezzogiorno è rimasto immobile. Nel 2008, il prodotto interno lordo di questa area era pari al 23,8 %, ossia a quello registrato nel 1951. Si continua a emigrare a ritmi elevati. Tra il 1997 e il 2008 circa 700 mila persone hanno abbandonato il Sud. E sempre due anni fa, il Mezzogiorno ha perso oltre 122 mila residenti e oltre l'86 per cento delle partenze ha origine dalla Sicilia, dalla Puglia e dalla Campania. Eppure, in tutti questi anni l'Europa ha messo a disposizione i fondi per contrastare questo divario. Ma i ritardi sono stati enormi, basti pensare ai bando della nuova programmazione che iniziano ad essere pubblicati solo adesso”. La pensa allo stesso modo il segretario nazionale uscente Boco: “Gli emigranti di oggi non hanno più la valigia di cartone e non sono braccianti e operai, ma laureati e diplomati. Solo il 17 % dei giovani meridionali lavora, contro il 30 % del nord”.

Nella giornata del 26 gennaio, presso l'ex deposito delle Ferrovie di Sant'Erasmo, ai delegati sarà offerta una serata conviviale . Mentre il quella successiva 27 gennaio, alle ore 19, si svolgerà il tradizionale incontro di calcio a sette, “Sicilia contro resto d'Italia”.