Live Sicilia

Favara, il cugino delle vittime

"Potevo morire anch'io"


Articolo letto 642 volte

VOTA
0/5
0 voti

crollo, favara, Cronaca
"Anch'io potevo morire sotto le macerie della palazzina. Ogni tanto andavo a fare colazione da mio zio, quel giorno non ci sono andato e mi sono salvato". Lo dice Gianfranco, cugino di Marianna e Chiara Pia, le sorelline di 14 e 3 anni, morte nel crollo della casa fatiscente, in via del Carmine, nel centro storico di Favara. Il ragazzo racconta che anche lui, con i suoi genitori e il fratellino, vive in una casa fatiscente. "L'abitazione è molto piccola - prosegue - io e mio fratello a volte dormiamo in cucina. nel centro storico le case sono tutte vecchie". (Ansa).