Live Sicilia

Saverio Romano (Udc) lancia la parola d'ordine

"Sopravvivere a Totò"


Articolo letto 652 volte


cuffarismo, cuffaro totò, saverio romano, udc, Politica
Saverio Romano, segretario regionale Udc - intervistato da "Repubblica" - lancia, come si suol dire, la linea. Interrogativi inquietanti dopo la condanna di Totò Cuffaro, portatore di una messe di voti. Che farà l'Udc? Parola d'ordine: "Questo partito deve sopravvivere ai suoi dirigenti. A Cuffaro, a Casini e al sottoscritto". Classica mimetizzazione, visto che Casini e il suddetto sono in sella. Mentre il disarcionato è il senatore Cuffaro. Ergo, il messaggio, ben sintetizzato dal titolo, è il seguente: "Dovremo sopravvivere a Cuffaro". Il resto è una serie di concetti già noti. Il ruolo (inedito) dell'opposizione, il governo, le sue "contraddizioni". E poi un giudizio su Totò caduto in disgrazia: "Premetto che gli errori li commette ogni uomo. Totò è un generoso e come uomo politico può avere peccato di generosità". Basta come soave epitaffio?