Live Sicilia

L'operazione dei carabinieri di Palermo

Stretta sui parcheggiatori abusivi


Articolo letto 601 volte


palermo, parcheggiatori abusivi, Cronaca
Ogni via, ogni piazza, ovunque sia possibile posteggiare l'auto ecco che spuntato. "La cosa a piacere" o "mi faccia prendere un caffè", chiedono prima con gentilezza che può diventare un atteggiamento più rude quando ci si oppone. Così i carabinieri delle stazioni di piazza Verdi e San Lorenzo, guidati dal colonnello Teo Luzi, hanno eseguito una retata contro i parcheggiatori abusivi.

L'operazione è scattata ieri mattina in via Catania, via Agrigento e via XX Settembre, per poi proseguire sino a tarda sera nelle zone di piazza Castelnuovo, piazza Verdi, piazza Sant’Oliva. Il servizio, ha portato all’identificazione di 15 parcheggiatori abusivi, di cui 10 extracomunitari, ai quali è stata fatta una multa di 709 euro. Sono state controllate 71 persone e 53 veicoli ed elevate circa 20 contravvenzioni per infrazioni varie al codice della strada. Dei dieci parcheggiatori di origine africana, nove sono stati denunciati per il reato di immigrazione clandestina, mentre un ghanese di 26 anni è stato arrestato per non aver ottemperato ad un precedente ordine di espulsione. Segnalati alla Prefettura anche 16 giovani assuntori di stupefacenti.

L'operazione scaturisce dopo le numerose lamentele giunte ai carabinieri, da parte di cittadini stanchi della situazione, costretti a pagare una "tassa obbligata" per poter parcheggiare, da pagare a gente che abusivamente ritiene di essere "autorizzata" a richiedere soldi, anche quando il servizio non è richiesto.