Live Sicilia

La prima è già esaurita

"Nel nome del padre", seconda edizione


Articolo letto 921 volte

VOTA
0/5
0 voti

ciancimino, edizione esaurita, nel nome del padre, S, verbali, Cronaca, Cultura e Spettacolo, S
Tutto esaurito in una settimana. Grande successo per “Nel nome del padre”, il libro che raccoglie gli interrogatori di Massimo Ciancimino e i pizzini che Bernardo Provenzano consegnò a suo padre, l'ex sindaco di Palermo Vito Ciancimino: del volume, edito dalla Novantacento, uscirà una seconda edizione, in edicola e in libreria da venerdì 5 febbraio, aggiornata con l'indice dei nomi citati dal supertestimone nelle sue ricostruzioni.
Nei 23 verbali raccolti dai magistrati di Palermo e Caltanissetta Ciancimino jr riscrive quarant'anni di storia d'Italia: Gladio e Ustica, le stragi del ’92 e i misteri della latitanza di Provenzano, i delitti Mattarella e Reina e il sequestro Moro, le tangenti ai politici di ieri e di oggi. Ma anche gli sfoghi privati e le “lezioni” su mafia e dintorni di don Vito Ciancimino, il politico corleonese che aiutò i carabinieri a scovare Totò Riina. E poi: i rapporti con i servizi segreti e quelli con l’Arma, le tante fughe di notizie, le minacce e i progetti di morte per i politici che avevano “tradito”, i rapporti con Marcello Dell’Utri e Silvio Berlusconi. Un’enorme mole di documenti e rivelazioni che stanno facendo tremare quel pezzo di Palermo che ha avuto a che fare con Don Vito. Tanti personaggi citati con nome e cognome.