Live Sicilia

FIAT

Lupo (Pd): "Marchionne non può invocare il mercato"


Articolo letto 466 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
"L'amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne non può invocare le regole del mercato per tentare di giustificare la scelta di abbandonare il sito produttivo di Termini Imerese ed invocare contemporaneamente generosi aiuti pubblici ed incentivi da parte dello Stato". Lo ha detto il segretario siciliano del Pd Giuseppe Lupo. "Marchionne - ha aggiunto - sa bene che se lo stabilimento di Termini Imerese è meno competitivo degli altri è per una precisa scelta industriale della Fiat di mantenerlo come un semplice impianto di assemblaggio senza un vero indotto attorno. Nelle stesse condizioni nessun altro stabilimento Fiat d'Italia reggerebbe il mercato. I lavoratori e la Sicilia non possono pagare le conseguenze delle scelte industriali della Fiat, che apre stabilimenti all'estero a spese dei contribuenti italiani".