Live Sicilia

Sono 12 i posti messi a concorso

Ars, la carica dei 1.500


Articolo letto 640 volte

VOTA
0/5
0 voti

ars, coauditore, concorsi, esami, regione, Politica
Sono partite le selezioni per 12 posti di coauditore all'Ars, a correre sono in 1.580. Si tratta del primo concorso della Regione dopo nove anni, un bando del 2006 congelato i cui termini sono stati riaperti nel dicembre 2008 facendo lievitari i posti da 2 a 12. Per partecipare bastava avere la licenza media.

Domani si parte con la prima prova, a Palermo, all'edificio 19 di viale delle Scienze. Saranno giudicati da una commissione guidata dal deputato questore dell'Ars, Baldo Gucciardi e dal noto costituzionalista Giovanni Pitruzzella. Le prove consistono in quattro scritti e un orale. Per gli altri due bandi congelati bisognerà ancora aspettare. Il posto di stenografo è riservato a chi ha la maturità classica e non ha chi ha un formazione tecnica. Dei 5 segretari, banditi sempre nel 2006, bisogna ancora verificare la reale esigenza.

Tanti concorrenti sono giustificati dagli stipendi. Un neo assunto all'Ars guadagna dai 1.500 ai 3.000 euro se si è assistenti o consiglieri parlamentari. Per uno stenografo sono 2.500 gli euro netti al mese.