Live Sicilia

La prima ipotesi è omicidio-suicidio

Due cadaveri nell'Ennese


Articolo letto 746 volte

VOTA
0/5
0 voti

enna, omicidio, suicidio, Cronaca
Sono di Salvatore Canì, pastore di 34 anni, e della convivente Iacona Dimitri, romena di 35 anni, i cadaveri rinvenuti dai carabinieri nelle campagne di Piazza Armerina, in provincia di Enna. Gli investigatori stanno ascoltando parenti e amici delle vittime per cercare di ricostruire quanto accaduto.

I due sono stati trovati vicino a un casolare: la donna era seduta, con la testa legata a un albero di ficondindia e diverse ferite da taglio; l'uomo era impiccato, a pochi metri. Al momento s'indaga sull'ipotesi di omicidio-suicidio, ma non vengono scartate altre piste. Ad avvertire i carabinieri è stato un parente di una delle due vittime, che stamattina si era recato nella loro abitazione e non trovandoli li ha cercati e trovati vicino al casolare.