Live Sicilia

Il foglio trovato sul parabrezza dell'auto

Minacce a Ciancimino, si cercano
impronte digitali sulla lettera


Articolo letto 454 volte

VOTA
0/5
0 voti

ciancimino, impronte, lettera, minacce, Cronaca
Si cercano impronte sulla lettera di minacce che la settimana scorsa è stata trovata sul parabrezza dell'auto blindata di Massimo Ciancimino, parcheggiata sotto l'abitazione di Bologna, dove vive il figlio dell'ex sindaco mafioso di Palermo. Era stato lo stesso Ciancimino jr a riferire della lettera durante la deposizione di ieri al processo di Palermo per favoreggiamento alla mafia a carico del generale dell'Arma Mario Mori: "sul parabrezza dell'auto blindata - aveva spiegato - la mia scorta ha trovato una lettera minatoria in cui si diceva che nessuno, neppure i magistrati di Palermo con cui sto collaborando, sarebbero riusciti a salvarmi". E' la terza minaccia che Ciancimino riceve a Bologna. Sui messaggi minatori, da tempo, il Pm Valter Giovannini della Dda del capoluogo emiliano ha aperto un fascicolo per minacce aggravate dal contesto mafioso. Una impronta era già stata rilevata su una delle precedenti missive di minacce, anche se il foglio in realtà era stato maneggiato da più persone dopo l'apertura. Ciancimino nella deposizione di ieri aveva anche detto che, a maggio scorso, un agente dei Servizi, quando ormai la collaborazione era di dominio pubblico, gli aveva detto di "preoccuparsi dell'incolumità di suo figlio".