Live Sicilia

Costituzione di 3 società e riconversione di Sicilfiat

"Sunny car in a sunny region"
Pronto il piano Cimino per Termini


Articolo letto 805 volte

VOTA
0/5
0 voti

cimino, fiat, piano industriale, progetto, sunny car, termini imerese, Economia
Il fondo Cape del finanziere siciliano Simone Cimino costituirà entro giovedì della prossima settimana le tre società su cui fa perno il progetto di auto elettrica che intende lanciare puntando sulla riconversione dello stabilimento Fiat di Termini Imerese. Ed in quella data, il 18 febbraio, il piano (battezzato "Sunny Car in a Sunny Region") verrà presentato alla stampa.

Cimino intende illustrarne le fasi operative, in una sala del Municipio di Termini Imerese, insieme ad Antonio Mazzara, il futuro amministratore delegato del progetto su cui farà perno il progetto articolato su tre iniziative: auto e veicoli elettrici, sistemi di mobilità, infrastruttura di ricarica ad energia solare dei veicoli elettrici. Piano che conta sulla partnership con l'indiana Reva. Il fondo Cape conferma una forte fiducia nel progetto di partecipare alla riconversione del sito siciliano dove Fiat intende, dal 2012, fermare la produzione di auto.

La costituzione delle tre società e la stessa presentazione del progetto è un passaggio considerato da Cape "un segnale concreto dell'avvio in Sicilia, con tecnologie affermate su scala internazionale, di un polo di ricerca, sviluppo, produzione e commercializzazione di veicoli elettrici e della costruzione di una rete di alimentazione di veicoli elettrici ad energia solare su tutto il territorio siciliano entro la fine del 2011, anno in cui la produzione di auto Fiat a Termini Imerese dovrebbe cessare". Si conferma così anche l'intenzione di avviare il progetto senza restare legati ai tempi ed all'esito del confronto aperto sul futuro dello stabilimento siciliano del Lingotto.