Live Sicilia

Tragedia a Termini Imerese

Cade da un muro di 5 metri
Muore a diciotto anni


Articolo letto 1.459 volte

VOTA
0/5
0 voti

graffitaro, graffiti, luca aiello, sicilia, termini imerese, tragedia, Cronaca
Era salito sulla parete di uno stabilimento industriale abbandonato, ma è precipitato dall'altezza di oltre cinque metri. Così è morto a Termini Imerese Luca Aiello, un "graffitaro" diciottenne. Il giovane, che con due amici cercava di realizzare scritti e disegni sul muro dell'ex fabbrica Olis nella zona portuale, nella caduta ha riportato una profonda ferita al torace.
Sono stati gli altri due compagni a soccorrere l'amico e a portarlo in ospedale. Ma per Luca non c'è stato nulla da fare. E' morto poco dopo il ricovero.
Luca Aiello era molto conosciuto a Termini Imerese. Gli amici che hanno aperto su Facebook un gruppo a suo nome lo definiscono un "caro ragazzo" e una "brava persona". La Procura della Repubblica ha aperto un'inchiesta per accertare le circostanze dell'incidente.

"Non era un graffitaro"
I due amici minorenni che si trovavano con il giovane morto hanno riferito che Luca Aiello non aveva intenzione di scrivere ''graffiti''. Stava cercando invece scritte che lo avrebbero riguardato. I due testimoni non hanno saputo dare altre spiegazioni sulla loro presenza in cima allo stabilimento.