"Pagare sarebbe una rinuncia alla mia dignità di imprenditore". Così Libero Grassi risponde a Michele Santoro l'11 aprile 1991 nel corso della trasmissione Samarcanda. L'imprenditore sarà ucciso quattro mesi dopo per aver detto no al racket