Live Sicilia

Minacce e percosse alla convivente

Picchia e segrega disabile
Arrestato a Palermo


Articolo letto 365 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
Ha picchiato brutalmente la convivente disabile fino a che è caduta, sanguinante, sul pavimento. Poi l'ha chiusa in casa. Con quest'accusa la polizia ha arrestato a Palermo Antonino Giuliano, 52 anni. Deve rispondere di maltrattamenti, lesioni personali gravissime, privazione della libertà personale ed omissione di soccorso, reati contestatigli dal gip che ha emesso nei suoi confronti un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Dopo il pestaggio, la donna segregata nella sua abitazione aveva chiamato il 113, che l'aveva soccorsa assieme a personale sanitario del 118. Sui pavimenti e sui muri gli agenti avevano rilevato tracce di sangue. La vittima, affetta da un handicap fisico che le impedisce di muoversi regolarmente, appariva con il volto tumefatto, le mani gonfie e una perdita di sangue dall'orecchio sinistro, ed era stata trasportata in ospedale e operata d'urgenza. Successive indagini del commissariato di Ps 'Porta Nuova' avevano accertato che il rapporto, fin dall'inizio circa 4 anni fa, era stato segnato da continue violenze dell'uomo e da frequenti ricoveri in ospedale della sua convivente, che in passato aveva già denunciato il compagno ma aveva in seguito ritirato la querela.