Live Sicilia

Il segretario del Pd in fabbrica

Bersani: "Termini non chiuderà
Giunta? Non ci interessa..."


Articolo letto 423 volte

VOTA
0/5
0 voti

fiat, pierluigi bersani, termini imerese, Cronaca
"Dieci-dodici offerte per lo stabilimento della Fiat di Termini Imerese sono troppe, ne serve una e che sia seria". Lo ha detto il leader del Pd, Pier Luigi Bersani, a Termini Imerese dove sta incontrando il sindaco Salvatore Burrafato, una folta rappresentanza di lavoratori e i sindacati. "Sono qui - ha aggiunto - per esprimere la vicinanza e la solidarietà del Pd ai lavoratori della Fiat. Questa è una vicenda che non può essere solo swiciliana ma nazionale e di cui tutti dobbiamo caricarci perché abbiamo qui la prospettiva industriale, prospettiva che non può prescindere dal Sud".
"Il governo ha commesso una ingenuità legando il tema degli incentivi alla questione Termini Imerese", ha detto ancora Bersani. Rispetto al ruolo che dovrebbe assumere la Fiat nella vertenza Termini Imerese, Bersani ha aggiunto: "bisogna tenere la Fiat al tavolo di confronto, fino a che non si trovi una soluzione industriale credibile".

"Non entriamo in giunta"
"Non stiamo ponendo la questione di entrare nel governo in Sicilia, nel modo più assoluto. Vogliamo vedere se nei prossimi due o tre mesi verranno fuori progetti di riforma significativi". Lo ha detto il leader del Pd, Pier Luigi Bersani, rispondendo ai giornalisti sul ruolo del partito in Sicilia che ha scelto di sostenere le riforme della giunta di Raffaele Lombardo. "Se viene fuori qualcosa di nuovo che i siciliani vedono - ha aggiunto Bersani - anche noi allora daremo una mano, ma non siamo per fare dei politicismi". Bersani ha sottolineato che il Pd è impegnato in alcuni progetti di riforma "su temi cruciali, come il credito di imposta per gli investimenti, la questione dei rifiuti e il meccanismo elettorale".

"Termini non deve chiudere"
Il leader del Pd Pierluigi Bersani davanti ai cancelli dello stabilimento Fiat di Termini Imerese scandisce quella che lui definisce la "stretegia" del suo Pd, "un partito fondato sul lavoro", e quella che dovrebbe essere la politica industriale del Paese: "Lo stabilimento di Termini Imerese non può e non deve essere chiuso". Gli operai applaudono, anche se sono evidenti la rassegnazione e la rabbia: "Hanno già deciso di farci fuori", grida qualcuno. "Noi faremo in modo che non sia cosi'", ribatte Bersani.