Live Sicilia

Musica

Sanremo, Mario Incudine
sul palco dell'Ariston


Articolo letto 559 volte

VOTA
0/5
0 voti

ariston, festival, sanremo, Zapping
Il cantautore ennese Mario Incudine domani sera debutterà sul prestigioso palco dell’Ariston all’interno della sessantesima edizione del Festival di Sanremo trasmessa in prima serata su Raiuno. Con lui per la prima volta nella storia la lingua siciliana approderà nella cara canora più prestigiosa d’Italia: a Mario toccherà infatti cantare in dialetto siculo alcune parti della canzone di Nino D’Angelo, “Jammo jà”, che ieri sera è stata eliminata momentaneamente dalla categoria “Artisti” del festival.

Domani lo stesso testo napoletano che inneggia al riscatto del Sud, interpretato dallo “scugnuzzo” e dalla voce passionale di Maria Nazionale, tenterà il ripescaggio riproponendosi in versione liberamente rivisitata con la partecipazione straordinaria delle voci dell’Orchestra popolare italiana dirette da Ambrogio Sparagna. Accanto a Incudine, altri cinque giovani rappresentati delle terre laziale, lucana, calabrese, salentina e sarda e l’organetto dello stesso Sparagna per un tripudio di dialetti che danno spessore all’anima del Meridione d’Italia. La canzone verrà giudicata con sistema di votazione misto che mette in campo la giuria tecnica composta dai musicisti della “Sanremo Festival Orchestra” e il televoto del pubblico.

Se il brano dovesse superare la terza serata del festival e rientrare ufficialmente in gara, Mario Incudine e le voci dell’Opi, capitanate da Sparagna, torneranno ad accompagnare Nino D’Angelo in “Jammo jà” anche nell’esibizione di venerdì sera.