Live Sicilia

DROGA

Arrestato giovane pusher a Palermo


Articolo letto 784 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
I carabinieri della stazione Altarello di Baida hanno arrestato Antonino Massa, 26 anni di Palermo, per detenzione e spaccio di droga.  I militari si sono mimetizzati nell'ambiente e hanno notato Massa cedere dosi di stupefacenti a giovani. Lo hanno perquisito e addosso gli hanno trovato  grammi di hashish e 75 euro ritenuto proventi di attività illecita.

PALERMO: ARRESTATO DAI CARABINIERI PUSHER SORPRESO A SPACCIARE PER STRADA A GIOVANI ACQUIRENTI.

I Carabinieri della Stazione Altarello di Baida, dopo una prolungata attività’ di osservazione svolta in questa via D’Aiello, hanno tratto in arresto per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti:

-         MASSA Antonino, 26enne palermitano, abitante in questa via Scipione di Castro, pregiudicato.

I militari dell’Arma che con non poca difficoltà’ sono riusciti a confondersi con l'ambiente circostante, dopo aver notato il pusher cedere ad altro soggetto, sostanza stupefacente.

A seguito di una successiva perquisizione personale venivano rinvenuti complessivamente grammi 7 (sette) di “hashish” nonchè’ la somma contante di euro 75,00 quale provento di illecita attività’ di spaccio al dettaglio.

L’arrestato, dopo le formalità’ di rito e’ stato associato presso la locale casa circondariale “Ucciardone” a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.



Palermo, 19 febbraio 2010 PALERMO: ARRESTATO DAI CARABINIERI PUSHER SORPRESO A SPACCIARE PER STRADA A GIOVANI ACQUIRENTI.

I Carabinieri della Stazione Altarello di Baida, dopo una prolungata attività’ di osservazione svolta in questa via D’Aiello, hanno tratto in arresto per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti:

- MASSA Antonino, 26enne palermitano, abitante in questa via Scipione di Castro, pregiudicato.

I militari dell’Arma che con non poca difficoltà’ sono riusciti a confondersi con l'ambiente circostante, dopo aver notato il pusher cedere ad altro soggetto, sostanza stupefacente.

A seguito di una successiva perquisizione personale venivano rinvenuti complessivamente grammi 7 (sette) di “hashish” nonchè’ la somma contante di euro 75,00 quale provento di illecita attività’ di spaccio al dettaglio.

L’arrestato, dopo le formalità’ di rito e’ stato associato presso la locale casa circondariale “Ucciardone” a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.

Palermo, 19 febbraio 2010