Live Sicilia

NEL NISSENO

Scoperto traffico di opere archeologiche. Sequestrati vasi e statue


Articolo letto 580 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Statue e vasi di altissimo valore sono state sequestrate in seguito ad un'indagine su un vasto traffico di reperti archeologici coordinata dalla Procura della Repubblica di Caltanissetta. Sotto sequestro sono finite tre statuette fittili di Kore risalenti all'eta' arcaica, varie monetine d'argento e bronzo la cui autenticita' e' in corso di verifica, due colombe fittili verosimilmente di eta' arcaica, una maschera femminile in terracotta di tipo chtonio di eta' arcaica, un crateri'scos (vaso) di vernice nera, autentico, del VI-V a.C., due lucerne di tipo tardo ellenistico, un vasetto vitreo risalente all'eta' romana repubblicana.
Su tre statuette femminili in terracotta raffiguranti una Kore con l'attributo della colomba stretta al petto, si stanno effettuando accertamenti. Dopo il sequestro, i suddetti reperti archeologici, che verosimilmente provengono da scavi effettuati nelle zone di Morgantina e Gela, sono stati consegnati ai funzionari della Soprintendentenza per i Beni Culturali ed Ambientali di Caltanissetta, coordinati dalla dottoressa Rosalba Panvini, che provvederanno ad effettuare una verifica approfondita sulla loro autenticita' e a stimarli.