Live Sicilia

Catania, l'ex sovrintendente del Bellini

Fiumefreddo dopo le dimissioni
"Clima di gravissime intimidazioni"


Articolo letto 503 volte

VOTA
0/5
0 voti

bellini, Catania, fiumefreddo, Cronaca
"Dopo le mie dimissioni da Sovrintendente del Bellini di Catania un clima di gravissima intimidazione si è instaurato in Teatro nei confronti di tutti quei lavoratori che mi hanno sostenuto nell'azione". Lo afferma, in una nota, l'ex sovrintendente dell'Ente, Antonio Fiumefreddo. " Denuncio come a firma del commissario straordinario, Anna Maria Cancellieri - aggiunge Fimefreddo - si stiano varando provvedimenti punitivi e gravi, addirittura anche trasferendo quanti non hanno partecipato all'assalto alla Sovrintendenza nei mesi scorsi. Leggo poi di una riflessione della Cancellieri circa la possibilità di mantenere il doppio incarico (l'ex prefetto è anche commissario del Comune di Bologna, ndr) e faccio notare che potrebbe anche rimanere a gestire il Teatro atteso che non ci va mai ed ha delegato tutto ad un consulente che ha prontamente nominato, a dispetto delle casse del Bellini che si volevano povere. Si sta dunque - conclude l'ex sovrintendente del Bellini - procedendo ad una normalizzazione violenta ed ingiusta perché tutto torni come prima".