Live Sicilia

NELL'ENNESE

Truffa all'Unione Europea
In manette un imprenditore


Articolo letto 840 volte

VOTA
0/5
0 voti

enna, truffa unione europea, vittorio grasso, Cronaca
Vittorio Grasso, imprenditore di 49 anni, amministratore di un allevamento di bufale dell'Ennese, è stato tratto in arresto da militari della Guardia di finanza di Enna a seguito di indagini su una presunta truffa ai danni del bilancio comunitario e regionale. Già nell'ottobre scorso la stessa inchiesta aveva portato al sequestro di beni per otto milioni di euro, tra denaro e beni mobili ed immobili. Le indagini, ancora in corso, riguardano numerose società e persone e gli investigatori non escludono ulteriori sviluppi nel breve periodo. Secondo quanto accertato dalle fiamme gialle alcune imprese si sarebbero aggiudicati cospicui finanziamenti a fronte di progetti imprenditoriali approvati ma mai realmente resi operativi. Le ditte inoltre avrebbero superato controlli con la complicità di altre persone che avrebbero fornito attestazioni di regolarità nell'effettuazione dei lavori previsti nonostante le ditte, in taluni casi, non avessero intrapreso alcuna opera. Le indagini hanno anche accertato gravi violazioni in materia ambientale da parte delle ditte.