Live Sicilia

Cinisi, rissa tra nuclei familiari

Si picchiano pure in ospedale
e scattano le manette per sei


Articolo letto 840 volte

VOTA
0/5
0 voti

arresti, cinisi, emanuele di maio, famiglie, grazia di maio, maria vintilia, rissa, roberto di maio, spiridon vintilia, vito mannino, Cronaca
Sei persone sono state arrestate a Cinisi, in provincia di Palermo, e poi giudicate con rito direttissimo, per rissa aggravata e lesioni. I carabinieri sono dovuti intervenire nell'abitazione di Maria Vintilia, una casalinga di 64 anni, per sedare una rissa scoppiata fra due nuclei familiari e che ha coinvolto Spiridon Vintilia, 37 anni, figlio della padrona di casa; Emanuele Di Maio, sessant'anni; Roberto Di Maio, 24; Grazia Di Maio, 21; Vito Mannino, 53, oltre alla stessa Maria Vintilia. I sei, sanguinanti e pieni di lividi, successivamente sono stati accompagnati dai carabinieri nel pronto soccorso di Partinico, dove sono stati visitati e refertati con prognosi variabile dai 3 ai 10 giorni. Anche durante le cure dei medici, i sei hanno tentato di aggredirsi fra loro. Dopo la convalida dell'arresto, a Maria Vintilia, Grazia, Roberto ed Emanuele Di Maio, è stato notificato l'obbligo di dimora nel Comune di Cinisi, con il divieto d'incontrare Spiridon Vintilia e Vito Mannino che, a loro volta, sono stati condannati all'obbligo di dimora nel Comune di Carini.