Live Sicilia

La denuncia di Faraone (Pd)

"Nuove promozioni alla Crias"
E l'assessorato mette in pista gli ispettori


Articolo letto 1.124 volte


assunzioni illegittime, crias, Davide Faraone, Politica
“Sono previste promozioni in una società partecipata dalla Regione, nonostante il blocco voluto dal governo”. Non usa mezzi termini Davide Faraone, deputato all’Ars del Partito democratico, nella sua denuncia, che ha preso corpo in un’interrogazione formale rivolta all’assessore regionale alle Attivita' produttive, Marco Venturi. L’accusa fa riferimento a ciò che starebbe accadendo all’interno dell’organigramma della Crias, la Cassa regionale per il credito alle imprese artigiane siciliane: “Mente si discute del riordino di tutte le società con capitale a partecipazione regionale, e il presidente Lombardo si appresta ad avviare ispezioni per accertare se in molte di esse sia stato violato il blocco alle assunzioni imposto tramite circolari e disposizioni interne – dice Faraone – Alla Crias si sta procedendo alla promozione per un totale di quaranta persone, in posti chiave dell’azienda”. Di seguito, Faraone chiede a Venturi “di avviare i dovuti controlli, per fare in modo che venga evitato un nuovo indiscriminato aumento delle spese a carico delle casse della Regione, a causa di una gestione non oculata delle risorse umane già inquadrate e stipendiate”.
Dall’Assessorato alle Attività produttive fanno sapere che a breve verranno avviate le pratiche d’ispezione: “Stiamo già scrivendo, e tra poco verrà inviata alla Crias, una nostra nota per accertare se tutto ciò corrisponde al vero. Se nel giro di tre o quattro giorni non avremo ricevuto alcuna risposta, allora verranno subito inviati gli ispettori regionali per accertare i fatti denunciati".