Live Sicilia

Giuseppe Lupo (Pd) a Livesicilia

"Partito del Sud? Li vedo confusi..."


Articolo letto 718 volte


gianfranco micccihè, giuseppe lupo, pd, raffaele lombardo, Politica
Giuseppe Lupo

Giuseppe Lupo



Partito del Sud, nozze e divorzi tra Raffaele Lombardo e Gianfranco Micciché, alleanze regionali e segnali di implosione del partito autonomista fondato dal governatore, alla vigilia dell'ufficializzazione del partito territoriale che mira ad imporsi come alternativa meridionale alla Lega Nord. Giuseppe Lupo, segretario regionale del Pd, commenta i nuovi assetti della politica siciliana dalla singolare prospettiva dei democratici dell'Isola, tra i quali continua il confronto ferrato sul sostegno esterno al governo Lombardo.

Onorevole Lupo, cosa ne pensa del partito del Sud?
"Mi pare che tra Lombardo e Micciché ci sia una visione confusa di questo nuovo partito, a partire dal fatto che le dichiarazioni di ieri dimostrano come i due abbiamo un'idea abbastanza diversa su Berlusconi. Ciò dimostra che non sanno cosa dovrebbe essere il Partito del Sud. Per quanto riguarda le mie considerazioni, io non penso che un partito territoriale possa essere la risposta alla questione meridionale. Solo un grande partito nazionale come il Pd può davvero operare il cambiamento al sud. Poi, è chiaro, le situazioni vanno diversificate. Se questo nuovo partito acquisirà i valori riformisti che caratterizzano i partiti autonomisti che governano la Spagna, spesso insieme alla sinistra, sarà diverso. Ma se nascerà sulla falsariga della Lega, non potrà esserci dialogo. Qual è la visione della società che dovrà avere avere il partito del Sud?".

Eppure Lumia e Cracolici hanno dichiarato di stare guardando con interesse alla nascita del nuovo partito...
"Direi che più che interesse il Partito del Sud susciti curiosità. Ma solo di questo si tratta, al momento. Bisognerà capire se la nuova organizzazione sceglierà di guardare a destra o a sinistra. È chiaro che per noi la cosa cambierà radicalmente se il partito guarderà a sinistra, allora si potrebbero valutare nuove prospettive".

Che si dice in casa Pd? Sembra che ci sia una fetta di base che non condivida la linea regionale di sostegno al governo Lombardo.
"La scelta della linea regionale è stata presa a partire dal voto del popolo delle primarie".

Appunto, il popolo delle primarie ha scelto lei anche per la sua linea di chiusura a Lombardo, a differenza del suo avversario Lumia.
"Infatti ilPartito Democratico non è al governo, lo sostiene soltanto sulle riforme e sempre nell'interesse dei siciliani".

Il Piano Casa è una riforma?
"Il Piano Casa era una buona legge che andava fatta, quel settore professionale aveva già perso 20.000 posti di lavoro. Non è una legge che guarda all'emergenza abitativa, ma al rilancio dell'economia dell'Isola. Adesso ci confronteremo sulle grandi riforme, da quella degli Ato, al credito d'imposta per l'occupazione, che creerà 12.000 posti di lavoro e tempo indeterminato".

La scorsa settimana Cracolici è stato possibilista sull'ingresso in giunta, dichiarando che il partito non continuerà in eterno a sostenere il governo dall'esterno. Onorevole Lupo, il Pd entrerà in giunta?
"
Intanto bisognerà vedere come finiranno le riforme, capire se Lombardo terrà conto delle indicazioni del Pd. Poi è chiaro che il mio ruolo è diverso da quello del capogruppo e le mie valutazioni sono più caute. Noi non sosteniamo il governo, prima di votare leggiamo rigo per rigo, parola per parola e valutiamo nell'interesse dei siciliani, per costruire l'alternativa".

Ha anticipato la mia ultima domanda: come si può creare una alternativa a un governo mentre lo si sostiene in aula?
"Noi non sosteniamo il governo, abbiamo a cuore l'interesse dei siciliani e a partire dal nostro progetto politico valutiamo chi ci vuole stare. E poi Lombardo dovrà dimostrare, nei fatti, la sua discontinuità rispetto all'operato del centrodestra, che ha sulle spalle la responsabilità politica di una regione sommersa dai rifiuti. Anche sulle nozze tanto declamate tra Lombardo e Micciché, mi pare che dopo il banchetto nuziale la luna di miele sia durata soltanto 24 ore. Vedremo cosa succederà adesso".