Live Sicilia

CALTANISSETTA

Omicidio Pastore: condannato il killer, assolto Piddu Madonia


Articolo letto 3.518 volte

VOTA
5/5
1 voto

caltanissetta, omicidio pastore, piddu madonia, salvatore termini, Le brevi
Ergastolo per Salvatore Termini, di Campofranco, e assoluzione per il boss mafioso Giuseppe "Piddu" Madonia. Lo ha deciso la Corte d'assise di Caltanissetta nel processo sull'omicidio del pastore di Serradifalco Giuseppe Butticé, ucciso il 26 settembre 1981 a colpi di pistola mentre si trovava in un terreno di campagna appena fuori paese, dove pascolavano dei maiali. Termini, secondo la tesi accusatoria, avrebbe accompagnato in auto i killer a Serradifalco partecipando di fatto alla fase esecutiva del delitto. E per questo il sostituto procuratore Stefano Luciani ha chiesto la condanna al carcere a vita per Termini. Ad aprire il fuoco, secondo i racconti dei pentiti, sarebbero stati Nino La Mattina di Campofranco (ucciso alcuni anni fa per una vicenda estranea a fatti di mafia) e Mimì Vaccaro, ritenuto il boss del Vallone. Per quest'ultimo non si é però aperto un processo perché a tirarlo in ballo è stato soltanto il collaboratore di giustizia Ciro Vara e non vi sono stati altri riscontri. Giuseppe Butticé, secondo la Procura nissena, avrebbe fatto parte di un gruppo criminale che rivaleggiava con Cosa nostra per il controllo delle attività illegali. Un affronto che i capimafia non avrebbero tollerato, e quindi avrebbero deciso di eliminare Butticé. Fra i mandanti, secondo la tesi del sostituto procuratore Stefano Luciani, ci sarebbe stato Giuseppe "Piddu" Madonia, per il quale era stato chiesto l'ergastolo.