Live Sicilia

Arte

Outsider Art, a villa Alliata
tre giorni di creazioni "differenti"


Articolo letto 768 volte

VOTA
0/5
0 voti

Centro d’Arte Piana dei Colli, outsider art, palermo, villa alliata, Zapping
"Outsider Art: la creazione differente" a Palermo, il 26–27–28–marzo con un convegno, una mostra, una rassegna video. Outsider Art è l’arte, fortemente inventiva ed espressiva, che nasce fuori dal contesto della produzione culturale ufficiale, spesso nella clandestinità o nella marginalità sociale ed esistenziale. La vicenda del suo riconoscimento estetico ha iniziato a riscrivere un capitolo della storia dell’arte contemporanea.

Nella sede settecentesca recentemente restaurata di Villa Alliata Cardillo a Palermo, le tre giornate propongono immagini e storie di un mondo dell’arte parallelo e invitano a un incontro interdisciplinare per ripensare le relazioni tra arte e psiche, creazione e contesto.

La manifestazione, progettata e organizzata da un gruppo di studentesse del Corso di laurea specialistica in Storia dell’Arte dell’Università di Palermo, si tiene nell’ambito delle attività culturali e sociali promosse dagli studenti finanziate dall’Ateneo di Palermo per l’anno accademico 2009-2010 (L. 429/85).

L’Osservatorio Outsider Art, istituito nel 2008 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, è diretto da Eva di Stefano, docente di Storia dell’arte contemporanea presso la stessa facoltà.

Il Centro d’Arte Piana dei Colli, diretto dalla storica dell’arte Giulia Ingarao, svolge la sua attività culturale negli spazi di Villa Alliata Cardillo, nell’antica borgata agricola Cardillo, una volta interamente coltivata ad agrumeti e ancora oggi luogo di passaggio tra la città storica e il mare.

Venerdì_26
ore 16 apertura del convegno "La creazione differente"
Partecipano direttori e curatori di importanti istituzioni specializzate come la Collection de l’Art Brut di Losanna e la collezione Aracine presso il Musée d’Art Moderne di Lille Métropole, e dei musei siciliani aperti a questa tematica come il Museo d’Arte Contemporanea di Caltagirone e il Museo delle Trame Mediterranee di Gibellina; esperti italiani di Art Brut come Bianca Tosatti, Teresa Maranzano, Daniela Rosi; storici dell’arte e studiosi di psicologia e di antropologia dell’arte; esponenti del mondo della psichiatria, della psicoanalisi e dell’arteterapia.
Il convegno prosegue il 27 marzo dalle 9 alle 17.

ore 19_24 visita della mostra Viaggio virtuale nei luoghi dell’Outsider Art
Schermi e totem interattivi invitano a un coinvolgente percorso virtuale attraverso collezioni, gallerie, riviste, opere, architetture e siti web selezionati nel mondo, da Mosca a Chicago, dalla California alla Svizzera, dall’Austria alla Francia.

Una delle sale del piano nobile di Villa Alliata Cardillo sarà dedicata alla testimonianza di presenze outsider in Sicilia: immagini delle opere di Bosco, Bentivegna, Cusumano e Sabo saranno proiettate su un grande schermo e tre sculture di Filippo Bentivegna – concesse in prestito dalla società cooperativa Agorà che gestisce il Fondo Bentivegna, Sciacca – saranno esposte lungo la prospettiva unitaria delle tre sale comunicanti creando un dialogo con la settecentesca struttura a enfilade dei saloni.
La mostra resta aperta il 27 e il 28 marzo dalle 18 alle 24.

Sabato_27
ore 9_18 proseguimento del convegno "La creazione differente";
ore 18 inizio della rassegna video "Storie di irregolari"
Una serie di documentari per raccontare più da vicino la vicenda artistica e umana di alcuni autori straordinari: i clandestini e i matti in italia e in Europa, ma anche a Bali, in India, Giappone, Brasile, Messico, Russia e Stati Uniti. La rassegna è articolata in quattro sezioni: Art Brut in Sicilia; Atelier; Storie italiane; Outsiders nel mondo. I video saranno preceduti da una breve presentazione a cura degli autori e degli esperti.
Le proiezioni continuano fino alle 24.

Domenica_28
Ore 16-24 Storie di irregolari
Prosegue la rassegna video con alcuni documentari italiani in prima visione e altre importanti testimonianze internazionali. Contemporaneamente è possibile visitare la mostra.

A disposizione del pubblico una caffetteria e un bookshop aperto dalle 18 alle 23.
progetto e realizzazione
Associazione Culturale Start Factory
in collaborazione con
Osservatorio Outsider Art, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Palermo
Centro d’Arte Piana dei Colli, Villa Alliata Cardillo, Palermo
Centre Culturel Français de Palerme et de Sicile
con il sostegno di
Collection de l’Art Brut, Losanna
coordinamento scientifico
Eva di Stefano
mostra multimediale a cura di
Giulia Ingarao, Sarah Di Benedetto, Emanuela Minì
sede
Villa Alliata Cardillo, via Faraone 2 Palermo