Live Sicilia

La crisi dell'ex municipalizzata

I commissari: "L'Amia
può essere salvata"


Articolo letto 562 volte

VOTA
0/5
0 voti

amia, commissari, dissesto, rifiuti, Cronaca
L'Amia, l'ex municipalizzata che si gestisce la raccolta dei rifiuti a Palermo può essere salvata dal dissesto. E' il parere dei tre commissari nominati dal tribunale fallimentare che, dopo aver dichiarato lo stato di insolvenza della società, contestualmente, ha dato incarico ai tre esperti di redigere una relazione sulla situazione economica e sulle eventuali possibilità di risanamento dell'azienda. I commissari, che ieri hanno depositato la loro consulenza, hanno valutato l'esposizione debitoria dell'Amia (circa 100 milioni di euro) e, anche sulla base del progetto di ricapitalizzazione approvato dalla Giunta e dal Consiglio comunale, hanno lasciato intravedere, seppure tra molte ombre, la possibilità di intraprendere un programma di risanamento. Saranno però i giudici a dire l'ultima parola decidendo se dare credito alla relazione e ammettere l'azienda all'amministrazione straordinaria o dichiarare il fallimento. Sul provvedimento del tribunale dirà la sua anche il ministero dello Sviluppo economico