Live Sicilia

Marsala

Violentarono disabile: condannati


Articolo letto 539 volte

VOTA
0/5
0 voti

disabile, marsala, violenza, Cronaca
Il gup di Marsala ha condannato a 7 anni di carcere ciascuno due tunisini, Anis Houioui, di 29 anni, e Noubi Hamrouni di 23, accusati di essere gli autori di una rapina, con sequestro di persona e stupro nei confronti di una donna di 64 anni costretta a letto per un handicap fisico, commessa, la notte dell'Epifania del 2009, in un'abitazione di contrada Ciavolo, ad una decina di chilometri da Marsala. I due nordafricani, entrambi clandestini, furono arrestati dai carabinieri a fine gennaio dell'anno scorso grazie alle intercettazioni telefoniche disposte dalla Procura sul telefono cellulare rubato alle vittime la donna e il fratello di 71 anni. I due tunisini fecero irruzione nell'abitazione di contrada Ciavolo intorno all'una e mezza di notte. I due anziani furono picchiati, feriti con un coltello e imbavagliati, rimanendo in balia degli aggressori fino alle 3.15. Poi, verso le cinque del mattino, dopo essere riuscito a liberarsi, l'uomo diede l'allarme telefonando alla stazione dei carabinieri della stessa contrada, raccontando ai militari che i malviventi avevano portato via anche un televisore, capi d'abbigliamento, un anello d'oro e un telefono cellulare.