Live Sicilia

Incontri

A tu per tu a Villa Filippina
I ragazzi con Felice Cavallaro


Articolo letto 580 volte

VOTA
0/5
0 voti

A tu per tu, felice cavallaro, palermo, sicilia, villa filippina, Zapping
"Una città in bilico", divisa tra "i ragazzi di Addiopizzo che in viale Strasburgo si muovono porta a porta per combattere il racket delle estorsioni" e "il trigesimo di uno dei delitti più efferati mai commessi a Palermo, quello dell'avvocato Enzo Fragalà". Così Felice Cavallaro, inviato del Corriere della sera, incontrando a Villa Filippina gli studenti degli istituti "Salvemini" e "Medi" nell'ambito della rassegna di incontri "A tu per tu". Il giornalista di Racalmuto ha parlato del tema della legalità, soffermandosi sui più recenti fatti di cronaca e interagendo con studenti e insegnanti che hanno proposto domande e riflessioni. "C'è una zona grigia molto pericolosa -- ha detto Cavallaro -. Da cittadino, se so chi è la guardia e chi è il ladro mi è facile capire con chi stare. Ma se scopro che la guardia briga col ladro, tutto è più complicato", ha detto il giornalista, invitando i ragazzi a informarsi per esercitare con consapevolezza il proprio diritto al voto. Cavallaro ha anche invitato i giovani a superare il pessimismo e a costruire un futuro migliore per Palermo.