Live Sicilia

ECONOMIA

A Ivan Lo Bello il premio Tarantelli 2010


Articolo letto 560 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
E' stato consegnato a Ivan Lo Bello, presidente di Confindustria Sicilia, il 20/o premio Ezio Tarantelli per la migliore idea economica dell'anno. Lo Bello e' stato infatti il promotore dell'idea di espellere da Confindustria le imprese che pagano il pizzo alla mafia e, ha motivato il presidente del club dell'Economia, Bruno Costi, ''sta riuscendo a disarticolare sul terreno dell'economia il blocco sociale fatto di omerta', connivenze, paura e collusioni mafiose''. ''E' un riconoscimento che mi onora - ha sottolineato Tarantelli ricevendo il premio dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano - Anche una battaglia culturale e' importante per cambiare le cose, e' il modo migliore per sconfiggere chi va contro i mercati e contro le regole. La questione mafiosa - ha spiegato - oltre che civile e morale e' infatti anche una questione economica che si nutre di mercati protetti e regolazioni anomale''. Lo Bello ha ricordato quindi Ezio Tarantelli, ''una grande figura della nostra Repubblica, un grande riformatore ed innovatore''. ''Quello di cui il Mezzogiorno ha bisogno - ha concluso - e' proprio di un grande processo di innovazione''.