Live Sicilia

Partinico, il rapimento e la morte

Delitto Licari, ergastolo confermato


Articolo letto 730 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
Fu un orribile delitto, il seguito di un orribile sequestro. L'iter giudiziario è arrivato alla fine. La sesta sezione della Corte di Cassazione ha confermato la condanna all'ergastolo di Vincenzo Bommarito, uno dei due giovani coinvolti nel sequestro - aggravato dalla morte dell'ostaggio - del possidente agricolo di Partinico Pietro Licari. L'uomo, che aveva 70 anni, fu rapito il 13 gennaio 2007 e fu ritrovato cadavere in un pozzo nelle campagne di San Cipirello un mese dopo. Secondo l'accusa, Bommarito, 26 anni, e il complice, Giuseppe Lo Biondo, che all'epoca dei fatti aveva appena compiuto i 18 anni, tennero l'ostaggio in condizioni tali da provocarne la morte. Lo Biondo, che ha confessato e che è stato processato col rito abbreviato, ha avuto 13 anni e 4 mesi. Anche per lui la condanna è già definitiva.