Live Sicilia

Termini Imerese, il Tar annulla la delibera

Annullato l'incarico
del carnevale passato


Articolo letto 736 volte

VOTA
0/5
0 voti

carnevale, feedback palermo, tar sicilia, termini imerese, Cronaca
A Carnevale ogni scherzo vale ma la stangata arrivata al Comune di Termini Imerese, però, non ha nulla di carnascialesco. Il Tribunale amministrativo regionale ha accolto il ricorso presentato dall’associazione Pro Termini Imerese che contestava la regolarità della procedura di affidamento senza gara dell’incarico di ideazione, promozione e organizzazione del Carnevale per tre anni. Il Tar Sicilia, infatti, ha annullato la delibera del Comune che affidava alla società palermitana Feedback l’organizzazione del Carnevale di Terminitano.

La richiesta avanzata dall’associazione che lavora a favore del territorio, sostiene che si doveva ricorrere ad una procedura pubblica. Ora sia il Comune, sia la Feedback saranno costrette a pagare le spese processuali e gli onorari di causa. Il sindaco di Termini Imerese, Salvatore Burrafato, ha subito annunciato che il Comune valuterà, in base a una consulenza legale, se impugnare la sentenza in appello davanti al Consiglio di giustizia amministrativa.

Il caso "Carnevale" ha dato luogo ad uno scontro politico alimentando una dura polemica tra l’amministrazione comunale e l’opposizione di centro destra. La Pro Loco, che per anni aveva organizzato la manifestazione, aveva rivendicato il diritto di potere partecipare a un’eventuale gara pubblica. E pare che questo diritto sia stato sancito ora nella sentenza. La decisione arriva a cose fatte, purtroppo, quando la festa è già volata via, come una manciata di coriandoli al vento.