Live Sicilia

MISILMERI

Uccise e bruciò il vicino: arrestato


Articolo letto 424 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Un pensionato che deve scontare una pena definitiva di 16 anni di reclusione per aver ucciso e bruciato un vicino di casa e' stato arrestato a Misilmeri (Palermo) dai carabinieri che hanno eseguito un ordine di carcerazione della Procura della Repubblica di Termini Imerese. L'anziano Giusto Bono, 70 anni, e' stato condannato per l'omicidio di Damiano Vitrano, 80 anni, il cui cadavere carbonizzato venne rinvenuto il 21 gennaio 2008 in contrada Catena a Misilmeri. Bono era stato arrestato l'indomani dopo che le indagini avevano immediatamente evidenziato i continui litigi per questioni di vicinato tra lui e la vittima. Il pensionato aveva poi ammesso le sue responsabilita', sostenendo che Vitrano era morto dopo essere caduto durante una scazzottata e di aver bruciato il corpo in preda alla confusione.