Live Sicilia

Cuffaro

Processo: ammesse le prove
richieste dal pm


Articolo letto 510 volte

VOTA
0/5
0 voti

processo, talpe, toò cuffaro, Cronaca
Il gup Vittorio Anania, accogliendo le istanze dei pubblici ministeri Nino Di Matteo e Francesco Del Bene, ha ammesso agli atti del processo per concorso in associazione mafiosa a carico del senatore dell'Udc Salvatore Cuffaro una serie di documenti, come la sentenza di primo e secondo grado emessa nei confronti del politico nel cosiddetto procedimento alle talpe alla Dda e il verdetto di condanna dell'ex delfino del parlamentare Mimmo Miceli. In tutto, nel nuovo processo a Cuffaro entrano 27 faldoni di atti delle indagini sulle talpe e dell'inchiesta denominata Ghiaccio a carico del boss Giuseppe Guttadauro dalla quale sono poi derivate le accuse al politico Mimmo Miceli e all'ex deputato regionale Antonio Borzacchelli. L'udienza è stata rinviata al 10 giugno per l'inizio della requisitoria dei pm, mentre le arringhe difensive dovrebbero cominciare il 30 settembre.