Live Sicilia

Regione

La Incoter querela La Repubblica
"Accostamento denigratorio con la mafia"


Articolo letto 1.011 volte

VOTA
0/5
0 voti

incoter, lombardo, regione, Cronaca
Guglielmo Messina, legale rappresentante e amministratore unico della Incoter, ha querelato per diffamazione la giornalista de La Repubblica Alessandra Ziniti, e, per omesso controllo, il direttore del quotidiano Ezio Mauro, per l'articolo 'Politici e imprese, la rete di Lombardo'. L'esposto e' stato presento al commissario della polizia di Stato Borgo-Ognina di Catania dal legale della societa', l'avvocato Giuseppe Lipera. Nella denuncia si sottolinea come ''l'accostamento della Incoter con soggetti esponenti della criminalita' mafiosa nonche' con la figura del governatore della Sicilia, Raffaele Lombardo, e suo fratello Angelo, che avrebbero 'sponsorizzato' la societa' per lavori in centri commerciali, risulta enormemente denigratorio per l'azienda, la cui compagine e' costituita da soggetti che nulla hanno a che fare con la criminalita' organizzata siciliana e con il mondo della politica''.