Live Sicilia

Il Guardasigilli

Alfano e il ddl sulle intercettazioni
"Non si può instaurare Stato di Polizia"


Articolo letto 584 volte


alfano, angelino alfano, guardasigilli, intercettazioni, mafia, palermo, stato, Cronaca
"Non si puo' intercettare tutto e sempre. Se si dice che piu' si intercetta piu' reati si scoprono, allora intercettiamo tutti gli italiani 24 ore su 24. Cosi' scopriremo certamente tanti reati, ma avremo uno Stato di Polizia''. Lo ha detto il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, rispondendo alle domande dei cronisti a margine del convegno organizzato per il 18/esimo anniversario della strage di Capaci.
''La legge in discussione sulle intercettazioni lascia tutto inalterato per quel che riguarda i reati di mafia e terrorismo, anzi risparmiando sulle intercettazioni inutili ci saranno piu' fondi per quelle necessarie. Nei prossimi giorni lavoreremo per rendere il testo piu' equilibrato, garantendo i tre principi fondamentali: diritto alla riservatezza, diritto di cronaca e diritto di indagine''. Alla domanda dei giornalisti sulle perplessita' espresse da alcuni magistrati proprio sull'incidenza che la legge sulle intercettazioni potrebbe avere sulle inchieste antimafia, Alfano ha risposto: ''non condivido questi dubbi, rispetto ai reati di mafia questa legge non modifica nulla''.