Live Sicilia

BAGHERIA

Appartiene al boss Eucaliptus. Sequestrata villa da 500mila euro


Articolo letto 865 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Una villa di 300 metri quadrati, del valore di 500 mila euro, di proprietà del boss di Bagheria, Nicolò Eucaliptus, sessant'anni, e del figlio Salvatore, di 39, è stata confiscata dai carabinieri, su provvedimento della sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo. La villa, che si trova a Bagheria, in contrada Consona, era stata sequestrata nel 2008, assieme a due società, sulla base delle indagini patrimoniali portate avanti dai carabinieri del Reparto operativo del Comando provinciale di Palermo. Nicolò Eucaliptus, condannato all'ergastolo nel 1995, è indicato come capomafia di Bagheria; il figlio, condannato nel 2005 a 4 anni e 6 mesi di reclusione per associazione mafiosa, faceva parte della catena di 'postini' di cui si serviva il superboss Bernardo Provenzano per recapitare i propri 'pizzini' durante la lunga latitanza. A Salvatore Eucaliptus è stata inoltre applicata la misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza: il provvedimento ha la durata du 4 anni.