Live Sicilia

FORMAZIONE

Operatori in corteo a Palermo


Articolo letto 583 volte

VOTA
0/5
0 voti

formazione, manifestazione, sicilia, speciale formazione, Le brevi
Sciopero degli operatori della formazione professionale in Sicilia proclamato da Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal. Una catena umana ha collegato a Palermo i due assessorati regionali competenti: quello del Lavoro (in via Trinacria) e l'altro, all'Istruzione e formazione (in via Ausonia). Ma è stato consentito agli incroci il traffico delle auto. Le proteste proseguiranno per tutto il mese di giugno e a fianco dei lavoratori ci saranno le associazioni degli enti di formazione. I sindacati lamentano che il governo regionale ancora oggi non ha attuato alcuna modifica strutturale del settore della formazione ed ha allargato "la spesa senza logica e in modo del tutto insostenibile".

opo il corteo si sono formati due presidi davanti agli assessorati al quale partecipano migliaia di operatori della formazione professionale. Una delegazione è stata ricevuta dall'assessore al Lavoro, Lino Leanza e più tardi è previsto un altro incontro con l'assessore alla Formazione Mario Centorrino. Tra le richieste dei sindacati vi è "il mantenimento dei livelli occupazionali censiti al 31 dicembre 2008". "Chiediamo al governo - dice Giusto Scozzaro, segretario generale della Flc Cgil - maggiore serietà sugli accordi sottoscritti col sindacato, che vanno rispettati". "E di intervenire, inoltre, - aggiunge - per garantire una gestione trasparente del sistema, all'insegna dell'efficienza e del risparmio ed evitando le clientele e le ingerenze della politica che stanno portando la formazione professionale verso il baratro