Live Sicilia

Campobello di Mazara

Mazzette, arrestati
due consiglieri comunali


Articolo letto 946 volte

VOTA
0/5
0 voti

antonio di natale, consiglieri comunali, giuseppe napoli, mazzette, Cronaca
Due consiglieri comunali di Campobello di Mazara (Tp), Antonio Di Natale (ex Rifondazione comunista) e Giuseppe Napoli (ex Margherita) sono stati arrestati dalla guardia di finanza, in flagranza di reato. La notizia è confermata dagli investigatori. I due fanno parte della maggioranza e appoggiano il sindaco Ciro Caravà (Centrosinistra-liste civiche) eletto nel 2006. Il reato contestato ai due consiglieri comunali è concussione: avrebbero preteso da un imprenditore una mazzetta per il rilascio di una concessione edilizia. Le indagini, coordinate dalla Procura di Marsala, non sono ancora concluse.

Il segretario provinciale di Trapani di Rifondazione comunista, Salvatore Morsellino, precisa che Di Natale è stato espulso dal partito dopo che si è rifiutato di prendere formalmente le distanze dalla compagine amministrativa di centrosinistra che sostiene la giunta di Campobello di Mazara guidata dal sindaco Ciro Caravà. L'invito gli fu rivolto all'indomani dell'avvio (luglio 2008) di un accertamento ispettivo al Comune, disposto dal ministero dell'Interno, per presunte infiltrazioni mafiose.