Live Sicilia

Indiscrezioni dagli assessorati regionali

Dirigenti esterni, "rumors"
sulle prime poltrone in bilico


Articolo letto 1.056 volte


assessorati, dirigenti esterni, esclusioni, manager, monterosso, regione, Politica
Patrizia Monterosso e Rossana Interlandi sarebbero i primi dirigenti esterni a rischiare di cadere dalla torre di Palazzo d'Orleans. Come scrive "Repubblica", ieri sarebbe arrivata la proposta di revoca dei loro contratti da parte di due assessori. L'assessore alla Formazione, Mario Centorrino, avrebbe chiesto la revoca di Patrizia Monterosso, poiché nel 2005 fu nominata senza aver ancora maturato i cinque anni di esperienza dirigenziale richiesti. L'assessore all'Energia, Pier Carmelo Russo, avrebbe proposto di "silurare" Rossana Interlandi, assunta senza aver la “pienezza dei requisiti” per il ruolo di direttore di dipartimento. 
Queste revoche arriverebbero in base al piano di revisione delle cariche. Palazzo d'Orleans ha chiesto difatti di far luce sulla nomine dei dirigenti esterni. Un ricorso al Tar presentato da alcuni interni, quali Michele Lonzi e Maria Antonietta Bullara, porterà inoltre il 6 luglio il Tribunale amministrativo a decidere sull'incostituzionalità o meno di tutte le nomine dei dirigenti interni di terza fascia divenuti direttori.
Tranne la Monterosso e la Interlandi, gli altri dirigenti esterni assunti dovrebbero - secondo i rumors - vivere sonni tranquilli. Almeno per gli assessori competenti.