Live Sicilia

Lettera aperta

L'Idv ai turisti: "Scusateci"


Articolo letto 842 volte

VOTA
0/5
0 voti

fabrizio ferrandelli, idv, lettera, palermo, turisti, Cronaca
 "Cari amici, è con grande piacere che intendiamo darvi il benvenuto a Palermo. Desideriamo anche scusarci, se vi renderete conto dello stato di abbandono, della sporcizia e dell'incuria che in questo momento (ma da parecchi anni ormai) caratterizza e rende altrettanto famosa in negativo la nostra città". E' un passaggio della "lettera di scuse" che Fabrizio Ferrandelli, capogruppo dell'Idv al Comune e alcuni volontari stanno distribuendo al Porto di Palermo alle migliaia di turisti che sbarcano dalle navi di crociera. "Siamo desolati dal dovervi avvisare che non sarà inusuale trovare, lungo il vostro percorso storico - continua la lettera - tra i vari assi che dividono il centro della città, cumuli di immondizia, strade sporche e non curate, degrado e disservizi. Purtroppo lo splendore della Romana 'Panormus non' è solo cronologicamente lontano secoli dalla realtà odierna". "Oggi infatti - si legge ancora - ci tocca fare i conti con degli amministratori che hanno sostituito il concetto di cura del bene comune con la cura di un interesse privato e speculativo. Palermo e la Sicilia sono dei territori che potrebbero, se ben valorizzate, trarre dal turismo elementi di sviluppo e crescita economica di enorme rilevanza. Purtroppo mancanza di programmazione e incompetenza politica hanno fatto si che strutture e servizi per i turisti siano assolutamente inadeguati e non pronti ad accogliervi cosi come vorremmo". Oggi è previsto l'arrivo al Porto di Palermo di circa 15 mila turisti imbarcati su diverse navi da crociera.