Live Sicilia

MAFIA

Operazione "Nuove alleanze", fermati non rispondono al gip


Articolo letto 745 volte

VOTA
0/5
0 voti

interrogatori, operazione nuove alleanze, Le brevi
Sette delle otto persone fermate su disposizione della Dda di Palermo nell'ambito dell'indagine antimafia denominata "Nuove alleanze" si sono avvalse della facoltà di non rispondere durante l'udienza di convalida del provvedimento cautelare in corso davanti al gip di Palermo Maria Pino. Solo uno degli arrestati Giovanni Fradella, accusato di fittizia intestazione di beni, ha risposto alle domande del giudice. In tarda mattinata, davanti al magistrato, comparirà anche la moglie di Fradella, Germana Vitale. Il gip si è riservato da decisione sulla convalida dei fermi. L'operazione, condotta dalla polizia, dalla Dia e dal Ros ha individuato un tentativo delle cosche palermitane di stringere un'alleanza e riacquistare il controllo unico delle attività criminali. Fondamentale l'apporto dato agli investigatori dal pentito Salvatore Giordano.