Live Sicilia

REGIONE

Distretti produttivi: "Risolvere criticità del bando Fers"


Articolo letto 660 volte

VOTA
0/5
0 voti

bando, distretti produttivi, fers, lombardo, Le brevi
I distretti produttivi della Sicilia si ritengono "trascurati dalla Regione Siciliana" e, in una lettera aperta al presidente Raffaele Lombardo, chiedono "attenzione, non fosse altro - affermano - che per le migliaia di imprese e le centinaia di migliaia di addetti che comprendono, configurandosi come realtà produttive importanti e in grado di rilanciare l'intera economia siciliana, dando risposte concrete alla attuale situazione di crisi". "Da parte nostra - prosegue la lettera - sono stati profusi sforzi significativi per mantenere ed irrobustire il sistema di imprese e di relazioni dei distretti, come anche dimostrato dalla formale costituzione di soggetti dotati di strategie e piani di azione congiunti. Da parte della Regione, invece, i distretti del settore agro-ittico-alimentare sono stati però penalizzati perché sono tuttora assenti strumenti operativi ad essi dedicati. Inoltre l'unico bando finanziario finora previsto, il Fers con una dotazione di quasi 100 milioni di euro, rischia di non potere essere fruito, non perché non si hanno progetti ed iniziative cantierabili, che invece esistono e superano anche di molto l'intero importo, ma perché carenze ed ambiguità contenute nel bando impediscono di fatto la partecipazione dei nostri distretti a risorse preziose e cruciali per lo sviluppo dei distretti e dell'economia siciliana in generale". Per questo i distretti produttivi siciliani chiedono al presidente Lombardo "uno sforzo collegiale del governo regionale" per "superare queste criticitàdel bando Fers da tempo all'attenzione dei competenti assessorati regionali" e di "'attivare le linee di intervento complementari, Psr e Fep in particolare, per i distretti del settore agro-ittico-alimentare''.