Live Sicilia

Storie da pronto soccorso

Un caso di tubercolosi a Villa Sofia


Articolo letto 1.371 volte

VOTA
0/5
0 voti

pronto soccorso, tubercolosi, villa sofia, Cronaca


Un caso di tubercolosi all’ospedale Villa Sofia di Palermo. Nelle prime ore della mattina di sabato un giovane extracomunitario di ventotto anni si è recato al pronto soccorso del nosocomio palermitano accusando forti dolori al torace, tosse e febbre. Dopo i primi controlli e le prime visite che sono stati effettuati dai medici in servizio nell’area di emergenza, è stato accertato che il ragazzo proveniente dallo Sri Lanka fosse affetto da tubercolosi, malattia infettiva completamente scomparsa dalle nostre parti.
Si è reso, quindi, necessario porre immediatamente il giovane in isolamento, ma al pronto soccorso di Villa Sofia manca momentaneamente la stanza per l’isolamento dei pazienti che riportano malattie altamente trasmissibili per via aerea come la tubercolosi. Infatti, il locale necessario per l’isolamento è attualmente interessato da lavori di ristrutturazione e pertanto, non risulta essere nelle disponibilità dei sanitari. Il personale sanitario e i medici operativi presso la struttura ospedaliera di prima emergenza hanno così dovuto rimediare all’incoveniente allestendo un’altra stanza dell’unità operativa preposta ad altri scopi come luogo per la degenza dell’infetto in attesa di trasferimento verso un altro reparto specializzato nella cura di malattie infettive. In queste ore si sta provvedendo a trovare un posto letto al giovane che potrebbe essere trasferito al reparto di malattie infettive del Sant’Elia di Caltanissetta.